Nei giorni 15 e 16 settembre presso il campeggio Riva di Ugento, gli operatori volontari della protezione civile in accordo con il comune di Ugento, hanno dato vita ad una serie di simulazioni sulla base dei maggiori rischi del territorio comunale.
Rischio incendi: simulazione in zona parco di incendi di interfaccia;
rischio idrico ed idrogeologico: utilizzo delle idrovore;
ricerca persona scomparsa: protocollo di intervento, utilizzo GPS e metodo di ricerca;
sbarco immigrati in piena notte: sbarco, accoglienza ed assistenza, trasferimento;
attivittà formative teoriche: piano di protezione civile e utilizzo DPI.
Queste sono le attività esercitative effettuate  i questi due giorni, intensi dal punto di vista fisico e mentale, ma riccchi di esperienza.
Per far fronte a queste attività è stato allestito un campo operativo gestito dagli stessi volontari, dove hanno trovato riposo circa 40 unità. La cucina da campo allestita per l’occasione è stata capace di preparare più di 60 portate alla volta. Tutti i volontari hanno risposto con grande professionalità e passione in ogni momento delle attività organizzate. Hanno appreso i protocolli di intervento o migliorato le proprie capacità gestionali in caso di intervento in emergenza. La formazione per il volontario è la base per garantire la sicurezza al prossimo e a se stessi.
Grande soddisfazione da parte del Sindaco, sia per l’iniziativa, sia per il numero di operatori appartenenti all’associazione.

Un grazie alla struttura ospitante riva di Ugento, un grazie per la loro presenza: al presidente del coordinamento provinciale Salvatore Bisanti e a Pietro Marcone (Regione Puglia protezione civile).
Infine, un’enorme grazie a tutti questi volontari con un cuore grande ed una passione infinita.
Arrivederci al 2019