Anziano 86enne di Ugento scomparso: ricerche riprese all’alba

Un giorno intero e tutta una notte senza notizie. Ma ora, un sospiro di sollievo per una storia a lieto fine. Antonio Rizzo, il pensionato 86enne di Ugento scomparso fin da ieri mattina, lasciando per interminabili ore tutta la sua famiglia in un comprensibile stato d’ansia, è stato trovato vivo, poco dopo mezzogiorno di oggi. Cosciente e, in apparenza, in discrete condizioni, anche se in evidente stato confusionale, sul posto è stata chiamata un’ambulanza del 118 per le visite del caso.

Trovato in contrada Masseria Grande

E’ stato un elicottero dei vigili del fuoco in perlustrazione dal’alto a rintracciare il suo fedele motocarro Ape blu. In maniera involontaria, l’ha aiutato a uscire fuori dall’incubo. Perché i vigili, dall’alto, hanno subito segnalato la posizione via Gps. Una pattuglia degli agenti di polizia del commissariato di Taurisano, la più vicina alla zona in quel momento, s’è subito avvicinata.

Rizzo era in una zona di campagna, in contrada Masseria Grande, fra Gemini e Ugento. Riverso per terra, tra le foglie. “Dove ti trovi?”, gli ha chiesto un agente, per verificare la sua reattività. “In via Franza Vittorio”, ha riposto l’anziano, forse convinto di trovarsi a casa, invece che in un giaciglio di fortuna, in un’area impervia.

Sul posto sono arrivate subito dopo anche la sezioni locali di protezione civile, i carabinieri della stazione ugentina, altri vigili del fuoco. Tutti coloro che fin da subito si erano mobilitati per cercarlo, ininterrottamente, fin da quando era stata diffusa la notizia della scomparsa.