Nella giornata di domenica 24/02/2019 presso la sede associativa si è tenuta l’assemblea generale dei soci per l’approvazione del bilancio consuntivo 2018 e del bilancio di previsione del 2019. Inoltre, è stata, gradita, occasione, per confrontarsi con i soci sulle attività svolte nel 2018 e  di quello  che ci riserverà il 2019.

Ad aprire la seduta, è stato il sindaco della Città di Ugento, Avv. Massimo Lecci. Il primo cittadino ha colto l’occasione per ringraziare l’intero gruppo per i servizi svolti nel 2018, elogiando sia in termini di numeri sia in termini di costanza tutto ciò che è stato fatto. Inoltre è soddisfatto anche del risultato di gestione, sintomo di responsabilità della gestione pubblica.

Successivamente, il presidente, Tiziano Esposito, assume la presidenza della seduta per illustrare i temi del giorno.  I conti economici hanno registrato un’importante segno più a fine anno. Considerando, che, l’associazione ha portato a termine tutti gli obiettivi prefissati, ammodernandosi in mezzi ed attrezzature, oltre a fornire sempre più, una formazione ed un adeguato equipaggiamento al volontario. Il tutto, va unito, anche, al mantenimento della gestione associativa, assicurazioni mezzi e soci, rifornimento mezzi ed attrezzature.

L’associazione ha registrato in entrata euro: 21928.85; in uscita: 13290.88. Al 31/12/2018 il residuo attivo è pari a: 8637.97 euro.

Un’importante capitale da poter investire sempre più nella formazione e nelle attrezzature utili alla salvaguardia della collettività.

Il bilancio di previsione ha tenuto orientativamente  la tenuta economica dell’anno appena trascorso. Tenendo fede ad entrate pari a 20000 e ad uscite pari 18000.00, se cosi fosse, il risultato porterebbe ad un bilancio con segno più di   euro 2000.00

L’assemblea ha approvato entrambi i punti ad unanimità.

Il presidente prima di chiudere i lavori dell’assemblea, ha ringraziato vivamente tutti gli operatori volontari, che, instancabilmente, fanno la differenza ogni qualvolta vengono chiamati in causa, anche in circostanze non facili.

 

PROTEZIONE CIVILE UGENTO