ORDINANZA SINDACALE N. 4/2020

OGGETTO: ATTIVAZIONE CENTRO COMUNALE OPERATIVO (C.O.C.) DI PROTEZIONE CIVILE.

IL SINDACO PREMESSO CHE:

– In data 24.02.2020 il Presidente della Giunta Regionale con proprio comunicato ha impartito disposizioni urgenti in materia di prevenzione finalizzate a ridurre i rischi di contagio per il flusso di rientro in Puglia da regioni con focolai da “COVID – 19”(Coronavirus);

VISTI

– l’Art.15 della Legge n.225/1992; – l’Art.108, lettera c, del D. Lgs. n.112/1998; – il Decreto Legge n.343/2001, convertito con modificazioni dalla Legge n.401/2001;

– l’Art.32 della Legge n.833/1978; – l’Art.50, comma 5, e l’Art.54, comma 2, del T.U.E.L. D.Lgs.n.267/2000;

PRESO ATTO che il Piano di Protezione Civile Comunale prevede l’attivazione della fase di ATTENZIONE;

RITENUTO di dover attivare il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), dalle ore 8.00 del 25/02/2020 fino a diversa disposizione, con la formazione minima prevista dalla vigente normativa e dal Piano di Protezione Civile Comunale;

ATTESA la competenza del Sindaco in materia di misure di protezione civile ai sensi della Legge n.225/1992; per le ragioni esposte in narrativa:

O R D I N A

1. di attivare la fase operativa di ATTENZIONE prevista dal Piano di Protezione Civile Comunale contestualmente alla pubblicazione della presente Ordinanza sull’Albo Pretorio e sino a termine esigenze connesse all’emergenza maltempo di cui in premessa;

2. di disporre, per l’intero periodo di cui al punto n.1, l’apertura del Centro Operativo Comunale (C.O.C.) presso i locali in via Monsignor De Razza 15, in Ugento, al fine di assicurare, nell’ambito del territorio comunale, la direzione e il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione;

3. Le funzioni che vengono attivate, i compiti ed i relativi responsabili nominati per l’evento sono di seguito indicati:

FUNZIONE 1: TECNICA E DI PIANIFICAZIONE Responsabile: Ing. Casciaro Luca COMPITI: Raccorda le diverse componenti tecniche al fine di seguire costantemente l’evoluzione dell’evento. Organizza e coordina le squadre sul territorio per il monitoraggio e la ricognizione delle aree esposte a rischio e per la delimitazione delle stesse. Verifica la effettiva funzionalità ed agibilità delle aree di emergenza e degli edifici strategici. Organizza sopralluoghi per la valutazione del rischio residuo e per il censimento dei danni.

FUNZIONE 2: VOLONTARIATO Responsabile: Dott. Tiziano Esposito COMPITI: Redige un quadro sinottico delle risorse umane disponibili, in termini di uomini, professionalità specifiche e mezzi da utilizzare, e ne monitora la dislocazione. Raccorda le attività delle forze operative volontarie. Mette a disposizione le risorse umane sulla base delle richieste avanzate dalle altre funzioni.

FUNZIONE 3: STRUTTURE OPERATIVE LOCALI E VIABILITA’ Responsabile: Ten. Musio Cosimo COMPITI: Raccorda le attività delle diverse strutture operative impiegate nelle operazioni di presidio del territorio e di informazione, soccorso ed assistenza alla popolazione, monitorandone la dislocazione e gli interventi. Verifica il piano della viabilità, con cancelli e vie di fuga, in funzione della evoluzione dello scenario. Individua i percorsi di via alternativa, predisponendo quanto occorre per il deflusso della popolazione da evacuare ed il trasferimento nei centri di accoglienza.

FUNZIONE 4: ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE Responsabile: Dott. Tiziano Esposito COMPITI: Aggiorna in tempo reale il censimento della popolazione presente nelle aree di rischio con particolare riferimento ai soggetti vulnerabili, quali i portatori di handicap.

La struttura è operativa, con effetto immediato, a supporto dell’Autorità Comunale di Protezione Civile.

DISPONE

– l’esecuzione degli interventi di somma urgenza, avvalendosi delle eventuali deroghe disposte dalle Ordinanze sindacali e governative di protezione civile;

– la notifica del presente provvedimento ai Responsabili delle relative funzioni operative riportate nel presente Decreto, nonché la trasmissione del Decreto stesso alla Prefettura di Lecce ed alla Sezione Protezione Civile della Regione Puglia.

Dalla Residenza Municipale, lì 25/02/2020